Alta Via delle Apuane, la traversata delle Alpi Apuane in otto tappe

Sharing is caring!!!

Alta Via delle Apuane
Alpi Apuane, foto ©Emanuele Giampedroni

Nel precedente articolo “Trekking Alpi Apuane: i sentieri del marmo, sulle tracce dei cavatori” ho accennato al percorso dell’ Alta Via delle Apuane, in questo articolo, vi fornisco un breve approfondimento su questo interessante sentiero escursionistico.

L’ Alta Via delle Apuane è un itinerario che percorre la catena delle Alpi Apuane, da Nord/Ovest a Sud/Est, con un percorso suddiviso in otto tappe, di cui sei  in quota. Le tappe sono tutte di durata non superiore alle 6 ore, in modo da poter permettere varianti più impegnative o le salite alle vette.

L’itinerario passa per sette dei principali rifugi apuani, dove e’ possibile sostare per la notte. Il punto di partenza dell’Alta Via delle Apuane e’ il  piccolo borgo di Castelpoggio, da qui l’itinerario si addentra nel cuore delle montagne, percorrendo gli antichi sentieri dei cavatori e dei pastori.

Alta Via delle Apuane: le otto tappe in breve

Tappa 1

Sentiero 185. Castelpoggio (536 mt )- Gabellaccia (892 mt)- Rifugio Carrara in località Campocecina (1318mt). Il tempo di percorrenza è di 3 ore con un dislivello di 780 mt.

Tappa 2

Sentieri: 173, 179. Lunghezza km 12. Rifugio Carrara – Foce di Pianza (1279mt) – il Catino – Foci di Vinca- Navola e Rasori – la Capanna Garnerone (1260mt) – Foce di Giovo (1496) – Rifugio Orto di Donna (m.1503). Si possono salire le vette dei Monti Sagro (1749 mt +1h) e il Pizzo d’Uccello (1781 mt +1h ). Il tempo di percorrenza della tappa base è di 6 ore, con un dislivello di 700 mt.

Tappa 3

Sentieri 179,178,35. Lunghezza km 6. Rifugio Orto di Donna – Foce di Cardeto (1641 mt) – Passo della Focolaccia (1650 mt) – Vetta e Pass0 (1634 mt) del Monte Tambura (1894 mt) – Rifugio Conti, località Campaniletti (1442 mt). Si possono salire le vette dei Monti Pisanino (m.1748 + 4h solo per esperti) e Cavallo (m.1888 +3h solo alpinistica).  Il tempo di percorrenza della tappa  base è di 4/5 ore con un dislivello di 500 mt.

Tappa 4

Questa tappa prevede due itinerari. Per l’itinerario uno i Sentieri sono i 35, 31, 150, 33. Per l’itinerario due i sentieri sono i 165, Ferrata “Vecchiacci”,150, 33. Il tempo di percorrenza della tappa di base è, per entrambi gli itinerari,  di circa 7 ore con un dislivello di 700 mt. La tappa parte dal Rifugio Conti ed arriva al Rifugio Puliti (1005 mt) nell’Alta Valle di Arni attraverso:

  • itinerario 1) Passo Tambura – Vallone di Arnetola (1100 mt) – Ripanaia – Passo Sella (1495 mt) – Cresta del Vestito – le Gobbie (1030mt). L’itinerario 1 offre la possibilità di visitare il paese di Arni (923mt) scendendo dalle Gobbie e di percorrere, dal Passo Sella, l’anello del Monte Fiocca (sentiero 144 + 2h).
  • itinerario 2) Focetta dell’Acqua Fredda (1600 mt) – Via ferrata “F.Vecchiacci”- Monte Sella (1735) – Passo Sella- Cresta del Vestito – Le Gobbie.

Tappa 5

Sentieri 33,31,129. Lunghezza Km 12 o 15. Rifugio Puliti – Le Gobbie- Versante Nord del Monte Altissimo – Cave Fondone (1200 mt) – Crinale del Cipollaio -Passi Fordazzani – Croce (1149 mt) – Fociomboli (1293 mt) – Corchia (versante Nord) – Rifugio del Freo (1195 mt). Il tempo di percorrenza della tappa base è di circa 5 ore.  Si possono effettuare le traversate per cresta dei monti:

  • Altissimo (1588 mt), attraverso il Passo degli Uncini (1365 mt) a Ovest e il Passo del Vaso Tondo (1380 mt) a Est (sentieri 143 e 142, +2h)
  • Corchia (1677 mt), per le creste Ovest e Sud Est ( solo per Esperti, sentiero non segnalato, +1h).

Tappa 6

Sentiero 126. Rifugio Del Freo – Callare della Pania della Croce (1743 mt) – Monte Pania (1858 mt) – Canale dell’Inferno- Rifugio Rossi (1590 mt). E’ possibile salire la vetta del monte Pania Secca (m.1709 +1,30h). Il tempo di percorrenza della tappa di base è di circa 3 ore.

Tappa 7

Sentieri 126, 7, 109, 8, 6, 121, 5. Rifugio Rossi – Focetta del Puntone ( 1606 mt) – Passo degli Uomini della Neve – Foce di Valli – Costa Pulita – Passo dell’Arco – Foci di Petrosciana ( 960 mt)  e della Porchetta ( 980 mt) – Rifugio Forte dei Marmi (865 mt) all’ Alpe della Grotta. Questa tappa consente la salita alle vette dei monti Forato (1229 mt.), Croce (1314 mt) e Nona (1297 mt) e il Procinto (1172 mt) tramite l’ antica via ferrata. Il tempo di percorrenza della tappa di base è di circa 5 ore.

Tappa 8

Questa tappa prevede due itinerari. Per l’itinerario uno i Sentieri sono i 121 e 106. Per l’itinerario due i sentieri sono i 5, 3, 101, 112. La tappa parte dal Rifugio Forte dei Marmi ed arriva al paese di Casoli ( 390 mt) attraverso:

  • itinerario 1 – Foce di Grattaculo – Foce di S. Rocchino (802 mt) – Località Trecolli
  • itinerario 2 – Sentiero Bruni – Callare di MAtanna (1132 mt) – Foce del Termine (978 mt) – Campo dell’Orzo ( 939 mt). Dall’itinerario uno è possibile salire alle vette dei monti Nona (1172 mt), Matanna ( 1318 mt), Prana (1220 mt). Il tempo di percorrenza della tappa di base è di circa 2 ore per  l’itinerario 1, e di circa 5 ore per l’itinerario 2.

Articolo di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata senza citare la fonte. 

Articoli collegati:

Trekking Alpi Apuane: i sentieri del marmo, sulle tracce dei cavatori

Trovi tutti gli articoli su questa zona nella categoria Carrara >>>

Nota: per informazioni più dettagliate per il trekking sulle apuane consiglio i siti www.escursioniapuane.com, www.parcapuane.it e www.parcoappennino.it.

Puoi scoprire altri straordinari luoghi nei dintorni nella categoria Lunigiana, Cinque Terre e dintorni >>>

Puoi trovare tutti i  miei articoli di viaggio nella categoria Travel >>>

Per informazioni, consigli, o collaborazioni puoi contattarmi alla mail: sabrina.ilmiomondolibero.it o al + 39 3703515651.


 


Sharing is caring!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *