Castelnuovo Magra, La Spezia, Liguria

Ieri sono tornata a visitare il bel borgo di Castelnuovo Magra, in provincia di La Spezia, Liguria, direi che dopo averlo visitato in più occasioni è arrivata l’ora ora di dedicargli un articolo, quindi eccolo qui!!! Buona lettura!

Castelnuovo Magra, panoramica del borgo dal giardino di Palazzo Amati

Castelnuovo Magra, il territorio

Castelnuovo Magra, è un antico borgo situato sul monte Bastione, collina che sovrasta la piana del fiume Magra e che separa la Liguria dalla Toscana. Grazie alla sua posizione Castelnuovo Magra domina il paesaggio circostante e la vista spazia a 360° dalla Val di Vara alla costa Tirrenica. Nelle giornate più terse si possono scorgere le isole dell’Arcipelago Toscano e persino la Corsica.

Del comune di Castelnuovo Magra fanno parte anche le località di Vallecchia, posizionata verso monte, al confine con Fosdinovo, già in Toscana, le frazioni di Marciano e Colombiera, posizionate più in basso rispetto al borgo ma sempre in posizione collinare, e in pianura Mollicciara.

Sentieri e Cascate

Grazie alla sua conformazione il territorio vanta la presenza di oltre 10 Km di sentieri trekking percorribili a piedi, in mountain-bike. o a cavallo. Sul territorio si trovano inoltre numerose cascate tra cui la più visitata è la Cascata del Traaton, situata lungo il sentiero che collega Castelnuovo a Molino Soprano.

Potrebbe interessarvi anche:

Cascata del Traaton, un angolo di natura selvaggia a due passi dalla città

Da Castelnuovo passa anche la Via Francigena, l’antico sentiero dei pellegrini che collega Canterbury a Roma per poi proseguire fino a Santa Maria di Leuca.

Castelnuovo Magra, un po’ di storia

Castelnuovo Magra, targa dedicata a Dante in occasione del 600° centenario della Pace di Castelnuovo

Sebbene alcuni ritrovamenti di sepolture e resti di edifici testimoniano insediamenti sul territorio già in epoca romana, le origini del borgo vero e proprio risalgono al periodo compreso tra il 1187 e il 1203, anno in cui il nome del borgo appare per la prima volta in un atto ufficiale.

La costruzione del borgo fu decisa dal vescovo di Luni Gualtiero II, in guerra con i Malaspina, feudatari della Lunigiana, al fine di creare un presidio difensivo tra Fosdinovo e Carrara per controllare le principali vie di comunicazione tra cui la Via Francigena. Il borgo divenne poi una delle sede vescovile dei Vescovi di Luni.

Il primo nucleo del borgo si sviluppò attorno al castello di Santa Maria, andato perduto, ed era costituito da case disposte circolarmente attorno al castello, così come tipico dei borghi fortificati della Lunigiana e dello spezzino. Questo primo nucleo corrispondeva a quella parte del paese ancora oggi denominata “borghetto”.

Attorno al XIII secolo la guerra tra i Vescovi di Luni ed i Malaspina si inasprì e per questo nel 1229 il “borghetto” venne cinto da nuova mura. Nello stesso periodo venne costruito anche il palazzo vescovile trasformato in seguito in fortilizio.

Nel 1306 Dante Alighieri fu ospite nel palazzo vescovile in qualità di procuratore del marchese Franceschino Malaspina di Mulazzo. Grazie al suo intervento fu stipulata la pace di Castelnuovo che sancì la fine della guerra tra I Malaspina ed i Vescovi di Luni ma anche la fine del potere temporale di questi ultimi.

Dopo vicissitudini politiche che lo hanno visto assoggettato a Castruccio Castracani, al Marchesato di Fosdinovo, alla Repubblica Genovese, alla signoria sarzanese, ai Fiorentini e di nuovo alla Repubblica Genovese, Castelnuovo Magra è stato annesso al Regno d’Italia nel 1861.

Castelnuovo Magra, cosa vedere

Castelnuovo Magra offre molti punti di interesse storico architettonici:

  • il Palazzo dei Vescovi di Luni, principale “attrazione” del borgo, posto nella bella Piazza Querciola da cui si possono ammirare suggestivi tramonti sulla vallata del Magra
  • Chiesa di S. Maria Maddalena
  • Palazzo Amati ed il suo bel giardino pensile dove si tengono varie manifestazioni
  • l’Oratorio dei Bianchi
  • Enoteca regionale della Liguria, posta nelle antiche cantine di Palazzo Amati, dove è possibile degustare il Vermentino, eccellenza della produzione vitivinicola della zona dei Colli di Luni. 
  • il Museo multimediale del Vermentino, in cui attraverso un percorso multimediale si possono scoprire storia e curiosità dell’eccellenza della produzione vitivinicola del territorio.

Come arrivare

Auto:

  • Autostrada A12: Genova – Livorno, uscita Sarzana, oppure uscita Carrara; seguire le indicazioni per Castelnuovo Magra.
  • S.S. n. 1 Aurelia – altezza Km 391 – incrocio con via Provinciale. Seguire le indicazioni per Castelnuovo Magra.

Treno

In treno le stazioni di riferimento sono:

  • Sarzana
  • La Spezia
  • Carrara-Avenza
  • Santo Stefano di Magra

Da tutte le stazioni Castelnuovo Magra è raggiungibile con servizi di autobus di linea (diretti o in coincidenza).
per amggiori info potete contattare

Azienda Consortile ATC – autolinee: tel. 0187 522511 – 800 322 322

Aereo
Gli aeroporti più vicini a Castelnuovo Magra sono:
aeroporto Galileo Galilei di Pisa, distanza circa 40 minuti in auto
aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, distanza circa 60 minuti in auto.

A Castelnuovo Magra (prima dell’emergenza Covid) venivano realizzate varie manifestazioni enogastronomiche e, nella Torre del Palazzo dei Vescovi, erano organizzate numerose mostre artistiche. Speriamo che, passata l’emergenza, il borgo possa tornare presto ad ospitare di nuove!

Grazie per avermi letto e se l’articolo vi è piaciuto condividetelo!

Articolo e foto di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata senza citare la fonte. 

Potrebbero interessarvi anche altri articoli delle categorie:

Per qualsiasi informazione, segnalazione o per collaborazioni, potete contattarmi:

con messaggio alla pagina facebook Il Mio Mondo libero

alla mail: sabrina@ilmiomondolibero.it

al mobile + 39 3898463586 (anche via whatsapp)


Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.