Casola in Lunigiana, Massa Carrara, Toscana

Qualche giorno fa sono stata a Casola in Lunigiana, non è la prima volta che visito questo piccolo ma suggestivo borgo ma non ne avevo ancor raccontato qui sul blog, direi che è ora di rimediare!!! Eccovi quindi l’articolo dedicato, buona lettura!!!

Vi porto a scoprire Casola in Lunigiana

Casola in Lunigiana, il territorio e la storia

Territorio

Casola in Lunigiana (328 mslm) è posizionata su uno sperone roccioso situato lungo l’alto corso del fiume Aulella e del torrente Tassonaro. Il territorio di Casola, dominato dalle Alpi Apuane di cui è considerato una porta d’accesso provenendo dalla Lunigiana, si trova al confine tra Lunigiana orientale e la Garfagnana, arrivando ad abbracciare anche l’Appennino Tosco Emiliano.

Grazie alla sua posizione il territorio vanta notevoli bellezze naturalistiche e panorami selvaggi ed è solcata da numerosi itinerari di trekking che collegano le varie frazioni portando fino ai piedi delle Alpi Apuane.

La posizione lungo la Via del Volto Santo e lungo la via di collegamento tra Val di Magra e la Garfagnana ha reso Casola punto di riferimento strategico per mercanti e pellegrini ciò ne ha fatto un borgo fortificato di discreta importanza e per questo vi si trovano bellissimi edifici medievali e rinascimentali.

Del territorio di Casola fanno parte anche i borghi di :

  • Argigliano
  • Casciana
  • Castiglioncello
  • Codiponte
  • Luscignano
  • Montefiore
  • Reusa
  • Vigneta
  • Regnano
  • Ugliancaldo

Storia

La zona di Casola, così come testimoniano importanti ritrovamenti archeologici, è stata certamente abitata fin da epoche antichissime. I primi segni della presenza dell’uomo in queste terre risalgono al Peleolitico, nell’età del ferro vi erano già gruppi abitativi stanziali e nell’età del bronzo furono abitate dai liguri-apuani.

Nel IX secolo il borgo fu sotto il dominio dei vescovi di Luni, nell’XI secolo sotto quello della famiglia lucchese dei Casoli, nel 1275 passò ai Malaspina della Verrucola, per ritornare, nel 1373, sotto la giurisdizione del comune di Lucca divenendo sede di podestà.

Nel 1437 il borgo fu riconquistato da Antonio Alberico Malaspina e consegnato alla Repubblica di Firenze, che nel 1477 l’aggregò al capitanato di Fivizzano sotto la cui l’orbita rimase fino al XIX secolo. Nel 1812 Casola divenne comune indipendente, nel 1859 fu infine aggregata alla Provincia di Massa-Carrara, assumendo nel 1863 l’attuale denominazione.

Cosa vedere a Casola in Lunigiana

I principali punti d’interesse di Casola sono:

  • la torre
  • la porta d’ingresso al borgo
  • il Museo del territorio dell’alta valle dell’Aulella, realizzato nell’’antico Palazzo comunale, che custodisce i ritrovamenti degli insediamenti umani in Lunigiana a partire dal Paleolitico.

La torre è posizionata all’ingresso del paese (nei cui pressi vi suggerisco di parcheggiare l’auto), il museo si trova nel centro del borgo, e la porta d’ingresso resta invece nella parte inferiore. Una bella passeggiata lungo le viuzze lastricate di Casola vi permetterà di raggiungere i tre punti d’interesse ammirando gli edifici medievali e la grande ricchezza di antichi portali in arenaria: curiosate in ogni anfratto per scoprire nascoste memorie di pietra!

Vi consiglio di spingervi fino al ponte sospeso sul fiume Aulella, superatelo e, una volta sull’altro lato del torrente, godetevi la pittoresca visione d’insieme del borgo.

Nei dintorni da non perdere:

  • la  Pieve di Codiponte ed il borgo
  • la Pieve di San Pietro a Offiano
  • Ugliancaldo con i suoi spettacolari scorci sulle Alpi Apuane
  • Regnano Castello dove si trovano i ruderi della chiesa di Santa Margherita,

A poca distanza da Casola si trovano:

A Casola è presente anche il Parco delle Statue Stele, ma nella mia visita di ieri (21agosto 2022) l’ho trovato in un triste stato di abbandono ed incuria, un vero peccato!

Itinerari trekking da Casola in Lunigiana

Da Casola in Lunigiana partono vari itinerari di trekking che si snodano tra i boschi di castagno offrendo a tratti scorci sulle Apuane e sull’Appenino.

Tra questi vi segnalo il circuito ad anello Casola/Argigliano/ Ugliancaldo/Casciana/Codiponte/Casola percorribile indicativamente in circa 6 ore.

Da Casola partono anche due tratte del circuito Trekking Lunigiana: la Casola/Sassalbo e
Casola/Monzone Alto. Di questi due itinerari non ho però trovato informazioni aggiornate, ve li fornisco quindi solo a titolo di curiosità nell’attesa di reperire tali informazioni aggiornate.

Scorci di Casola

Come arrivare a Casola

L’uscita autostradale più vicina a Casola in Lunigiana è quella di Aulla. Da qui è possibile raggiungere Casola in circa 30 minuti percorrendo la SS63 e poi la SR 445.

Curiosità

Ecco alcune curiosità che potrebbero interessarvi su Casola in Lunigiana:

  • Casola è inserita nella Via dei Mercati Medievali, una serie di manifestazioni rievocative che si svolgono tra luglio e agosto.
  • Il territorio del Comune è incluso nell’itinerario enogastronomico Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana.
  • Il piatto tipico è la marocca di Casola un pane tradizionale realizzato con farina di castagne, farina di grano e patate lesse.
  • Il patrono del paese è San Pellegrino.

Siete stati a Casola ed avete altri luoghi o curiosità da suggerirmi? Scriveteli nei commenti!!!

Grazie per avermi letto! Vi è piaciuto questo articolo? Condividetelo!  

Tutti i contenuti di questo blog sono gratuiti, ma crearli richiede molto tempo, così come gestire questo spazio ha un costo… Quindi se questo articolo vi è stato utile in qualche modo, se vi va potete offrimi un caffè cliccando sula tazzina:

offrimi un caffè
Offrimi un caffe!

Articolo e foto di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata senza citare la fonte. 

Potrebbero interessarvi anche altri articoli delle categorie:

Per qualsiasi informazione, segnalazione o per collaborazioni, potete contattarmi:

con messaggio alla pagina facebook Il Mio Mondo libero

alla mail: sabrina@ilmiomondolibero.it

al mobile + 39 3898463586 (anche via whatsapp)


Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.