Rituali portafortuna Capodanno: riti ed usanze nel mondo

Portafortuna Capodanno, il vischio

Nel mondo sono davvero molti e singolari i rituali considerati dei portafortuna a Capodanno, vi porto a scoprirli in questo articolo, buona lettura!!!

I riti portafortuna di Capodanno in Italia

Iniziamo il nostro viaggio tra i riti portafortuna da mettere in atto a capodanno nella tradizione italiana.

Nel nostro bel paese come tutti ben saprete è considerato di buon auspicio mangiare lenticchie e indossare intimo rosso: mangiare lenticchie pare porti fortuna economica per il nuovo anno, indossare intimo rosso porterebbe invece fortuna in generale ed in particolare in amore. (Attenzione però, si dice che gli indumenti rossi dovrebbero essere regalati da qualcuno ed andrebbero gettati il giorno successivo.)

Un’usanza considerata di buon augurio per le coppie è quella di baciarsi sotto il vischio la notte di Capodanno. Quest’usanza, presente non solo in Italia ma in tutta Europa, affonda le sue origini nel fatto che il vischio è considerato la pianta sacra di Yule, una delle feste celtiche della ruota dell’anno.

Una vecchia usanza ormai abbandonata, almeno nella mia zona, era quella di gettare piatti vecchi dalle finestre.

Rituali di Capodanno in Nord Europa

A tutt’oggi in Danimarca, come augurio di “distruzione” dei problemi legati al vecchio anno, si usa lanciare vecchi piatti e bicchieri contro la propria porta: più piatti si rompono maggior fortuna si avrà nell’anno nuovo!

In Danimarca esiste anche un altro strano rito legato al Capodanno: fare il conto alla rovescia in piedi su una sedia per poi saltarne giù una volta scoccata la mezzanotte a simboleggiare il salto in un nuovo capitolo della propria vita.

Spostiamoci in Olanda dove vi è la tradizione di scrivere un desiderio su un foglio di carta, bruciarlo ed immergerlo in un bicchiere di champagne che va poi bevuto entro il primo minuto dell’ anno.

In Finlandia uno dei riti scaramantici per il nuovo anno consiste nel bere una lattina di birra per poi bruciarla ed interpretare il futuro in base alla forma che ha assunto.

In Irlanda, per scacciare la negatività del vecchio anno, è tradizione bussare sui muri di casa con delle pagnotte

Rituali portafortuna di Capodanno in America Latina

In centro America è tradizione mangiare 12 acini di uva nei 12 secondi dopo la mezzanotte come portafortuna per ogni mese del nuovo anno, questa usanza deriva dalla tradizione spagnola.

In Messico si usa fare il giro della propria casa con una valigia vuota come buon auspicio per poter viaggiare molto nel nuovo anno. Sempre in Messico è tradizione accendere un grande falò e tenerlo acceso per tutto il giorno gettando tra le fiamme mestoli in legno e pietre.

In Argentina, la sera di fine anno, è invece tradizione strappare vecchi documenti lanciando poi i pezzi fuori dalla finestra per liberarsi simbolicamente di tutto ciò che nel vecchio anno è stato negativo. Un’altra tradizione argentina suggerisce di fare un passo in avanti con la gamba destra a mezzanotte.

In Perù e Colombia è tradizione posizionare tre patate sotto il divano o sotto il letto: una pelata, una con la buccia ed una sbucciata a metà. A mezzanotte se ne deve pescare una senza guardare: se si pesca quella con la buccia l’anno sarà prospero, se si pesca quella pelata sarà un anno povero e se si pesca quella sbucciata a metà l’anno sarà una via di mezzo.

Riti portafortuna di capodanno in Giappone

Nel paese del Sol Levante il giorno di fine anno è chiamato Ōmisoka (大晦日) e alla mezzanotte i templi buddisti suonano le campane 108 volte, per allontanare i 108 elementi del bonō, i desideri terreni che portano le persone a comportarsi cattivi. In Giappone a fine anno è anche tradizione pulire a fondo la casa per eliminare le energie negative.

Altri riti portafortuna del 31 Dicembre

In Turchia è tradizione aprire tutti i rubinetti di casa e far scorrere l’acqua per avere fortuna nel nuovo anno.

Il 31 dicembre in Grecia si usa invece appendere alla porta di casa una cipolla come simbolo di rinascita per l’anno nuovo.

In Inghilterra l’arrivo del nuovo anno si festeggia facendo giochi di società, tra questi i più gettonati sono:

  • pescare della frutta secca immersa in un liquore infiammato con le mani
  • saltare all’interno di un cerchio formato da 13 candele rosse senza farne spegnere nemmeno una. 

Nella Repubblica Ceca, allo scoccare della mezzanotte, è usanza tagliare una mela a metà. Se al centro si vede una “croce” significa che l’anno nuovo sarà problematico, se appare invece una “stella”, il nuovo anno sarà sereno e fortunato.

Conoscete altri riti portafortuna di Capodanno? Se vi va raccontatemelo nei commenti!!

Articolo di ©Sabrina Musetti, diritti riservati, riproduzione vietata senza citare la fonte. 

Scoprite altri articoli della categoria Lifestyle>>>

Scoprite i miei articoli di viaggio nella categoria  Viaggi >>>

Per qualsiasi informazione, segnalazione o per collaborazioni, potete contattarmi cliccando qui!

E se vi va seguitemi sui social:

Facebook

Instagram


Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.