Pozze di Mochignano, Bagnone, Lunigiana, Massa Carrara

Continuiamo la scoperta dei meravigliosi angoli che offrono i torrenti della Lunigiana rimanendo nella zona di Bagnone ed andando a scoprire le pozze di Mochignano! Buona lettura!

Pozze di Mochignano, pozze smeraldine in un bosco incantato

Le Pozze di Mochignano sono costituite da una serie di pozze naturali generate dal Torrente Mangiola sotto al borgo di Mochignano di Sotto. Nei pressi delle pozze si trovano anche un vecchio ponte ed i resti di un vecchio mulino.

Poco prima del ponte prende avvio un piccolo canyon, che offre scorci davvero unici e suggestivi.

Le Pozze di Mochignano sono un luogo perfetto per rigenerarsi nelle calde giornate estive immersi nel verde dell’acqua e della rigogliosa natura di questo luogo.

Il sentiero che porta alle Pozze di Mochignano

Il sentiero che porta alle pozze di Mochignano parte dalla piazzetta del piccolo borgo di Mochignano di Sotto, a sinistra della chiesa. Potete passare anche a destra della chiesa, vi ritroverete comunque sul sentiero assaporando però deliziosi scorci del borgo.

Il sentiero, una sorta di mulattiera, scende verso il torrente raggiungendolo nei pressi di un antico ponte.

Dal ponte è possibile ammirare il suggestivo canyon che si crea in questo tratto del torrente Mangiola.

Qui potete decidere di:

  • attraversare il ponte e, costeggiando i resti dell’antico mulino, raggiungere una bella pozza smeraldina completamente immersa nella fitta vegetazione. Questa zona è però completamente in ombra!
  • proseguire dritti lungo il sentiero-che a questo punto si stringe- raggiungendo il torrente appena sopra la prima pozza, attraversarlo e proseguire la risalita, in parte costeggiandolo ed in parte nel greto, arrivando ad una seconda bellissima pozza in cui si getta una cascata. Qui la vegetazione è più aperta e la pozza è quindi soleggiata.

Arrivata alla seconda pozza io ho continuato la risalita del torrente per un buon tratto ma non sono presenti altre pozze anche se il torrente offre begli scorci di Natura. Non ho invece trovato tracce di sentiero per scendere a valle del canyon e poterlo risalire. Proverò a tornare!

Scopri questo luogo con me banner

Note tecniche

Difficoltà: T (turistico) fino al ponte poi E (escursionistico)
Tempo di percorrenza: 10 minuti fino al ponte e prima pozza, altri 5 minuti per arrivare alla seconda pozza
Periodo consigliato: primavera ed estate, assolutamente da evitare in caso di forti piogge
Criticità: nessuna in particolare, ma occorre prestare attenzione nel risalire il torrente poiché le rocce possono risultare scivolose.

Galleria immagini

Come arrivare alle pozze di Mochignano

Per raggiungere le Pozze di Mochignano occorre arrivare a Bagnone e da qui, superato il ponte, prendere a sinistra, seguendo le indicazioni per Mochignano.

Al primo incrocio proseguire dritto fino a che, nei pressi di una curva, seguendo le indicazioni per Mochignano di Sotto si imbocca la strada che sale a destra. La strada termina proprio di fronte alla chiesa del minuscolo paese da cui prende avvio il sentiero che porta alle pozze.

Consigli utili

Per questa escursione consiglio:

  • uso di calzature da trekking per il sentiero e scarpette da scogli per il bagno
  • portare acqua e cibo
  • munirsi di repellente per insetti

Abbiate sempre cura della Natura!

  • non disturbate gli animali
  • non lasciate in giro i vostri rifiuti
  • non deturpate le rocce
  • non rovinate le piante
  • non accendete fuochi

Cliccando sul link qui sotto potete scoprire tutte le cascate e le pozze naturali della Lunigiana che ho raccontato nel blog:

👉 Cascate della Lunigiana

Cliccando qui invece trovate i racconti di tutte le altre cascate che ho avuto modo di ammirare in giro:

👉 Cascate visitate in Italia e nel mondo

Disclaimer: le informazioni riportate in questo articolo sono puramente informative ed indicative. Nessuna responsabilità per comportamenti azzardati può essere attribuita a questo sito!

Grazie per avermi letto! Al prossimo racconto!

Vi è piaciuto questo articolo? Condividetelo!  

Tutti i contenuti di questo blog sono gratuiti, ma crearli richiede molto tempo, così come gestire questo spazio ha un costo… Quindi se questo articolo vi è stato utile in qualche modo, se vi va potete offrimi un caffè cliccando sulla tazzina:

offrimi un caffè
Offrimi un caffe!

Articolo e foto di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata senza citare la fonte. 

Potrebbero interessarvi anche altri articoli delle categorie:

Per qualsiasi informazione, segnalazione o per collaborazioni, potete contattarmi:

con messaggio alla pagina facebook Il Mio Mondo libero

alla mail: sabrina@ilmiomondolibero.it

al mobile + 39 3898463586 (preferibilmente via whatsapp)


Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *