Labirinti in Italia, alla scoperta dei dedali più famosi e suggestivi

Sharing is caring!!!

Da anima curiosa quale sono, dopo aver visitato nei giorni scorsi il Labirinto della Masone a Fontanellato, provincia di Parma, sono andata alla ricerca degli altri labirinti visitabili in Italia.

La ricerca mi ha portato ha scoprirne ben più di quanti pensassi ed anche a scoprire quale è stato il primo labirinto che visitai 30 anni fa durante una gita scolastica e di cui avevo completamente dimenticato il nome.

In questo articolo vi porto quindi con me alla scoperta dei più bei Labirinti in Italia. Buona lettura!

Il labirinto antico simbolo dal fascino eterno

Curiosità su origine e simbolismo del labirinto
Fonte foto: pixabay

Nella cultura di molti popoli, ed in particolare in quelli del Mediterraneo, il labirinto è un simbolo affascinate,  potente ed antico le cui origini si perdono nella notte dei tempi.

Il labirinto più famoso è senza dubbio quello di Cnosso, la cui leggenda racconta che Re Minosse imprigionò  il mostruoso Minotauro, sconfitto  poi da Teseo che uscì dal labirinto grazie all’aiuto di Arianna. Plinio, nel mondo antico, ne descrive almeno altri tre, poi scomparsi: i labirinti di Lemno, Merida e Porsenna.

Se i Romani, popolo pratico, non hanno mai subito il fascino del labirinto, con la caduta dell’impero, il labirinto diventa anche un simbolo cristiano. Dopo l’anno mille i labirinti iniziano infatti ad essere rappresentati in tutte le cattedrali gotiche d’oltralpe. Il senso attribuito dalla cristianità al labirinto è in parte un mistero custodito nei segreti dei “maestri massoni” francesi anche se di certo ha attinenza con la tortuosa via del cristiano per raggiungere il paradiso.

A partire dal seicento il labirinto, nella sua forma botanica, si diffuse nelle reggie, nelle ville e nei parchi nobiliari come gioco di intrattenimento per dame e cavalieri assumendo i contorni di un passatempo frivolo e divertente per perdersi in labirintici giochi di amori e di corna, consumati nell’ombra segreta dei suoi sentieri.

I labirinti classici avevano prettamente una forma unicursale, cioè con un  percorso lungo e intricato ma senza vicoli ciechi e quindi senza possibilità di errore. In questi labirinti classici la fine del labirinto si trovava al suo centro, da qui ripartiva un vicolo cieco che riportava all’uscita, che corrispondeva all’ingresso.

I labirinti  multicorsali, cioè con vicoli ciechi e false piste e con un ingresso ed un’uscita, hanno invece origini più moderne, anche se, ad esempio, quello di Cnosso, seppur antico, era già un labirinto multicorsale.

Il labirinto è stato fonte di ispirazione per molti artisti primo tra tutti lo scrittore argentino Jorge Louis Borges, che ne ha fatto il principale protagonista di tutta la sua opera (come avrete modo di scoprire continuando la lettura dell’articolo, anche  in Italia vi è un labirinto a lui dedicato). 

Oggi il labirinto rappresenta alla perfezione la metafora della condizione dell’uomo contemporaneo sempre affannato alla ricerca di qualcosa.

Labirinti in Italia. Veneto

Il Veneto è la regione italiana  in cui è presente il maggior numero di labirinti. Era infatti usanza diffusa tra i nobili veneziani dilettare i propri ospiti con il gioco del labirinto.

1 Villa Pisani (Stra, Venezia)

Labirinti in Italia, labirinto Villa Pisani, Stra, Venezia
Fonte: wikipedia.org, autore Patrick Denker

“Il labirinto di Villa Pisani, a Stra, è un labirinto che ho ricercato per anni tra i miei ricordi ( un po’ come la “cascata fantasma del Traaton”). Molti anni fa, in terza superiore, durante una gita a Venezia, avevo  infatti avuto modo di visitare il labirinto botanico di una villa di cui però non riuscivo più a ricordare il nome, oggi, grazie a questo articolo, sono riuscita finalmente a dare un nome a quel lontano ricordo.”

Villa Pisani, chiamata anche la Nazionale, è una villa veneta rinascimentale del ‘700 immersa in un parco di 14 ettari, che ospita un labirinto di siepi di bosso al cui centro sorge una caratteristica torretta dove è presente una statua di Minerva.

Il labirinto di  Villa Pisani, declamato dal poeta D’Annunzio ed immortalato da Pasolini nel film Porcile,  è probabilmente il labirinto più famoso d’Italia.

Si racconta che in questo labirinto si svolgesse un gioco in cui  una dama stava posizionata sulla torretta con il volto coperto mentre tre cavalieri, entrando da 3 diverse entrate,  si sfidavano per raggiungerla. Il primo che riusciva ad arrivare alla torretta scopriva l’identità della dama ed aveva diritto ad un suo bacio.

2 Labirinto di Borges, Isola San Giorgio, Venezia

Labirinti in Italia, Labirinto Borges, Isola San Giorgio, Venezia
Fonte foto: conoscerevenezia.it

Il labirinto di Borges, situato all’interno della Fondazione Cini, onlus creata dal conte Vittorio Cini in memoria del figlio Giorgio, è la fedele ricostruzione del giardino labirinto che Randoll Coate progettò in onore dello scrittore argentino, ispirandosi al suo racconto “Il giardino dei sentieri che si biforcano”.

Il labirinto, inaugurato nel 2011 in occasione dell’ anniversario dei 25 anni dalla morte di Borges, è costituito da circa 3250 piante di bosso che formano il nome dello scrittore.

All’interno del labirinto si trova un corrimano per guidare all’uscita i visitatori non vedenti, condizione che il poeta visse ad un certo punto della sua vita.

3 Labirinto di Villa Giusti, Verona

Labirinti in Italia, labirinto Villa Giusti
Fonte foto: verona.net

Il labirinto di Villa Giusti, la cui realizzazione originaria risale alla fine del ‘400, è uno dei labirinti più antichi d’Europa.  Costituito da siepi di bosco questo labirinto è molto piccolo ma dal percorso  intricato.

Al centro del labirinto è presente una torretta campanile dotata di una terrazza belvedere a cui si accede tramite una  bella scala a chiocciola.

Il labirinto è inserito all’interno del Giardino Giusti, realizzato da Agostino Giusti, che è uno tra i più begli esempi di giardini all’italiana. Oltre al labirinto nel giardino  sono presenti fontane, statue, grotte acustiche ed un belvedere.

4 Labirinto Castello San Pelagio, Padova

Labirinti in Italia, labirinto del Castello di San Pelagio
Fonte foto: castellodisanpelagio.it

Il Castello di San Pelagio contiene al suo interno ben due labirinti: quello del Minotauro e quello degli Specchi.

Il labirinto degli specchi, dedicato a D’annunzio, è, più che un vero e proprio labirinto, un percorso senza vicoli ciechi che si snoda lungo un corridoio di specchi che vuole simboleggiare il concetto di “doppia identità”.

Il labirinto del Minotauro è invece un vero e proprio labirinto di circa 1200 mq i cui vicoli si snodano tra alte piante di Leylandi. Durante il percorso si incontra una statua di Arianna su di un’altalena ed al centro del labirinto una statua del terribile Minotauro.

5 Labirinto Villa Barbarigo, Padova)

Labirinti, labirinto di Villa Barbarigo
Fonte foto: turismopadova.it

Nell’immenso giardino seicentesco di Villa Barbarigo ( 15 ettari) tra fontane, laghetti e statue, si trova un bel  labirinto geometrico in siepi di bosso. Questo labirinto con il suo percorso di 1,5 km era uno tra i più grandi realizzati in quel periodo.  Nel labirinto sono presenti piante risalenti al 1664/1669.

6 Parco giardino Sigurtà, Verona

Labirinti in Italia, labirinto Parco Sigurtà
Fonte foto: sigurta.it

Il labirinto del Parco Giardino Sigurtà è stato inaugurato nel 2011 su progetto del Conte Giuseppe Inga Sigurtà.  Si tratta di un labirinto geometrico che si snoda tra piante di tasso alte più di due metri.  AL centro del labirinto sorge una torretta che ricorda  quella del parco Bois de Boulogne di Parigi. Raggiunta la  torre è possibile ammirare il labirinto dall’alto.

Labirinti in Italia. Toscana

Villa Garzoni, Collodi, Pistoia

Labirinti, Villa Garzoni Collodi
Fonte foto: wikioedia. Autore: Sailko. Licenza: Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Il labirinto della settecentesca Villa Garzoni è un piccolo labirinto in stile barocco. Si racconta che attraversarlo assicuri un matrimonio felice e lungo e per questo molte coppie di fidanzati della zona vi si recano prima di convolare a nozze.

8 Giardini di Boboli, Firenze

Labirinti, Giardini di Boboli, Firenze
Fonte foto: wikipedia. Autore:Giano II at English Wikipedia

Non tutti sanno che negli spettacolari Giardini di Boboli, nella Reggia dei Medici, è presente un labirinto. Sebbene ridotto rispetto alle sue dimensioni originali il labirinto dei Giardini di Boboli ospita al suo interno la famosa Fontana dei Mostaccini,  con i suoi antichi abbeveratoi per gli uccelli da richiamo.

Labirinti in Italia. Sicilia

9 Castello di Donnafugata, Ragusa

Labirinti in Italia, labirinto del Castello di Donnafugata
Fonte foto: tourismsicilia.com

Il labirinto del Castello di Donnafugata è un labirinto in pietra  bianca ragusana realizzato con la tecnica dei muretti a secco tipica di questa zona. Un tempo i muretti che delimitavano il percorso erano ricoperti da piante di rose rampicanti per impedire di imbrogliare sbirciando o saltando i corridoi.

La forma trapezoidale del labirinto è stata ispirata dal labirinto di Hampton Court, vicino a Londra,  che il barone di Donnafugata aveva probabilmente visitato durante uno dei suoi viaggi.

Il labirinto è situato all’interno di un parco di 8 ettari ed all’esterno è sorvegliato da un soldato di pietra. Questo labirinto è stato tra i set del film “Il Racconto dei racconti” di Matteo Garrone.

Labirinti in Italia. Piemonte

10 Castello di Masino, Caravino, Torino

Labirinti, labirinto Castello di Masino
Fonte foto: staydo.it

Il labirinto del Castello di Masino, residenza nobiliare del XI secolo, con i suoi mille metri di siepi, è il secondo labirinto più grande d’Italia.

Le prime tracce di questo labirinto risalgono al 1753 ed è stato recentemente restaurato seguendo l’antico, originale disegno ritrovato negli archivi. Il labirinto è stato  realizzato con circa duemila piante di carpino.  Attualmente il labirinto, così come il castello, sono tutelati dal FAI.

Labirinti in Italia. Lombardia

11 Labirinto Parco della Preistoria, Rivolta d’Adda, Cremona

Labirinti in Italia, labirinto del Parco della Preistoria
Fonte foto: parcodellapreistoria.it

Nel Parco della Preistoria, parco naturalistico costituito da circa 100 ettari di bosco affacciato sul fiume Adda, è presente anche un grande labirinto.

Il labirinto del Parco dell Preistoriaformato da siepi alte 2 metri, si estende per circa 1000 mq ed offre la singolare caratteristica di essere circondato da un fitto bosco.

Labirinti in Italia. Lazio

12 Labirinto di Villa Lante, Viterbo

Labirinti in Italia, labirinto di Villa Lante.
Fonte foto: wikipedia, Autore: Roberto Ferrari CC BY-SA 2.0

Nel bellissimo parco di Villa Lante, considerato uno tra i più bei parchi manieristici  del 1600, è presente un piccolo labirinto botanico che  pur non essendo particolarmente intricato, regala ai  visitatori  la possibilità di ammirare al suo interno la spettacolare Fontana dei Mori di Giambologna.  Nel parco, che si sviluppa su una superficie di 22 ettari, è possibile ammirare, statue, scalinate,  fontane, giochi d’acqua e piante secolari.

Labirinti in Italia. Alto Adige

13 Il labirinto vinicolo di Kranzelhof, Merano

Labirinti, labirinto di Kraenzelhof.
Fonte foto: kraenzelhof.it

Il giardino labirinto di Kranzelhof è  stato realizzato nella tenuta vinicola di Kranzelhof, un complesso medievale di 4,5 ettari  coltivati a vigna che si trova nella località di Cermes. Sebbene venga chiamato labirinto vinicolo in realtà si tratta di un labirinto di siepi anche se ben si mimetizza nel contesto.

Il labirinto è solo uno dei 7 giardini tematici presenti nella tenuta. Gli altri giardini sono:  il giardino Ying e Yang, il giardino della sensualità, il giardino della fiducia,  il giardino dell’amore, il prato delle feste ed il teatro.

Nella tenuta si trova anche un piccolo labirinto a spirale. Il percorso lineare di questo labirinto è rivestito con lastre di pietra e circondato da profumato timo.

Labirinti, labirinto a spirale di Kraenzelhof.
Fonte foto: kraenzelhof.it

Labirinti in Italia. Emilia romagna

14 Labirinto della Masone (Fontanellato, Parma)

Ultimo di questa carrellata di labirinti italiani, ma in realtà primo nel mondo, il labirinto della Masone, con i suoi 3 km totali di percorso e 3 metri  di larghezza per ogni corridoio, è ad oggi il labirinto più grande del mondo. 

Potete scoprirlo nei dettagli nell’articolo dedicato:

Labirinto della Masone: il labirinto più grande del mondo

Se questo articolo vi è piaciuto condividetelo!!!

Conoscete altri labirinti italiani? Se sì, scrivetemelo in un commento così da poter aggiornare l’articolo!

Articolo di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata. 

Nota Foto: le foto sono state reperite dal web, sono indicati in ogni caso fonte e, dove  è stato possibile risalirvi, autore. Se riconoscete una foto come vostra ma non è riportato il vostro nome segnalatelo così da poterlo inserire o se preferite per rimuovere la foto.

Trovate altre curiosità dal mondo dei viaggi nella categoria Curiosità&Consigli di viaggio >>>

Trovate tutti gli articoli di viaggio nella categoria  Viaggi >>>

Per ulteriori informazioni, per  collaborazioni o per segnalazioni contattatemi:

alla mail sabrina@ilmiomondolibero.it

al mobile + 39 389 8463586 (anche via whatsapp)

con messaggio alla pagina facebook Il Mio Mondo libero


 

Seguimi sui social e trova i miei libri su Amazon:
Sharing is caring!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *