11 settembre 2001-2018: l’epoca oscura è già maggiorenne

Sharing is caring!!!

Prima di qualsiasi parola…

Un pensiero ai morti di quel giorno ed alle loro famiglie, prime vittime della follia.

11 settembre 2011, non dimentichiamo

11 Settembre 2001/ 11 Settembre 2019

Oggi ricorre il 18° anniversario del 11 settembre, una data che è impressa a sangue nelle menti e nei cuori di tutti. Una data che ha rappresentato un punto di non ritorno e l’avvio di un cambiamento epocale nelle nostre vite. Da allora è  infatti completamente cambiato il nostro modo di vivere.

Si hanno avuti cambiamenti nel modo di viaggiare, in cui sono state apportate nuove e più severe regole al fine di ridurre al minimo i rischi, ma anche nella vita quotidiana delle nostre città, dove sono ormai stabili i presidi di militari pronti ad intervenire in caso di necessità, e nel  modo di vivere momenti di aggregazione come concerti, manifestazioni o anche semplicemente fiere di paese, dove ormai, anche nei più piccoli paesini, vengono posti ad ogni ingresso mezzi pesanti al fine di evitare intrusioni di folli assassini.

18 anni fa nel momento in cui le torri crollavano e in tutto il mondo le vedevamo in diretta tv, eravamo tutti consci che il mondo non sarebbe mai più stato lo stesso e che avrebbe preso avvio un’epoca oscura. Oggi sono 18 anni che siamo nell’oscurità…

Avevo già dedicato un post all’ 11 Settembre riportando ciò che provai e pensai nel vivere l’attentato in diretta tv. Non dimenticherò mai quelle immagini…

Trovate l’articolo qui: https://www.ilmiomondolibero.it/11-settembre-2001-non-dimentichiamo/

Oggi, in occasione di questo triste anniversario, riporto invece  un pensiero di Oriana Fallaci che visse quell’attentato a pochi isolati di distanza.

11 settembre 2001: un pensiero di Oriana Fallaci

“Però alle guerre io ho sempre visto la gente che muore ammazzata.

Non l’ho mai vista la gente che muore ammazzandosi, buttandosi senza paracadute dalle finestre d’un ottantesimo o novantesimo o centesimo piano.

Hanno continuato a buttarsi finché, una verso le dieci, una verso le dieci e mezzo, le Torri sono crollate e…

Sai, con la gente che muore ammazzata, alle guerre io ho sempre visto roba che scoppia.

Che crolla perché scoppia, perché esplode a ventaglio.

Le due Torri, invece, non sono crollate per questo.

La prima è crollata perché è implosa, ha inghiottito sé stessa.

La seconda perché s’è fusa, s’è sciolta proprio come se fosse stata un panetto di burro.

E tutto è avvenuto, o m’è parso, in un silenzio di tomba. Possibile?”

(Oriana Fallaci)

Articolo di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata. 

Scoprite altri articoli della categoria Lifestyle>>>

Scoprite gli articoli di viaggio nella categoria  Viaggi >>>

Foto: Nadine Guerra

Per segnalazioni, informazioni o collaborazioni, contattatemi:

alla mail sabrina@ilmiomondolibero.it

al mobile + 39 389 8463586 (anche via whatsapp)

con messaggio alla pagina facebook Il Mio Mondo libero.


 

Seguimi sui social e trova i miei libri su Amazon:
Sharing is caring!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *